Sansepolcro, resoconto del Consiglio Comunale del 18 dicembre

Ultima seduta del 2017 per il Consiglio biturgense. Approvata variante al RU e alcune mozioni delle minoranze

Lunedì 18 dicembre, a partire dalle ore 20:00, si è svolta l’ultima seduta del 2017 del Consiglio Comunale di Sansepolcro. La sessione di lavori ha visto la discussione di tutte le interrogazioni all’Ordine del Giorno, oltre all’approvazione di una variante al RU delle aree produttive e alla votazione di una serie di mozioni presentate dai gruppi di opposizione.

COMUNICAZIONI – Il presidente Moretti ha subito passato la parola al sindaco Cornioli che nelle sue comunicazioni di apertura ha fatto un riepilogo degli eventi e delle attività svolte in queste ultime settimane, dalla visita in città del Generale dei Carabinieri Tullio Del Sette alla visita istituzionale nella città gemellata di Neuves Maison in Francia. Buone notizie da Firenze, con la Regione che stanzierà due finanziamenti da 20mila e 100mila euro destinati rispettivamente alla videosorveglianza nel centro e alla redazione del Piano Strutturale Intercomunale in sinergia con gli altri comuni di vallata. Il primo cittadino ha infine toccato la delicata questione del distretto sanitario Arezzo-Casentino-Valtiberina, dal quale il capoluogo si è recentemente scisso, accompagnata dai successivi interventi dei vari capigruppo.

INTERROGAZIONI – Cronoprogramma nuovo Ponte sul Tevere (Frullani): Marzi risponde che dopo l’approvazione del progetto esecutivo il Comune è al lavoro per la definizione dei bandi per la direzione ed esecuzione dei lavori; nonostante le tempistiche si siano inizialmente allungate a causa di alcuni passaggi burocratici, l’assessore comunica le seguenti date: pubblicazione bandi per marzo 2018, aggiudicazione a luglio, stipula dei contratti e avvio lavori a settembre, fine dei lavori entro novembre 2019 (stima indicata dai progettisti). Richiesta precisazioni Scuola Collodi (Laurenzi): Marzi ricorda la serie di lavori che hanno interessato il plesso, tra tetto, luci, climatizzazioni ed altri interventi. Servizi sociali (Frullani): l’assessore Vannini ha fatto il punto dei progetti e le iniziative prese negli ultimi mesi, con trasferimento sportello sociale presso l’Unione dei Comuni (stessa sede di sportello Hcp e Pronto Donna), gestione associata dei servizi, interventi di assistenza sociale e domiciliare agli anziani, organizzazione di servizi quali pranzi, vacanze, gite estive e festa di natale, visite a mostre ed eventi culturali. Cammini di Francesco (Laurenzi): il vicesindaco Galli riassume i passaggi di un prodotto turistico che coinvolge più regioni e associazioni; l’amministrazione, che è in stretta collaborazione con le associazioni dei Cammini di Francesco e Francesco Ways e che può inoltre contare sull’appoggio del consigliere provinciale Del Siena, attende che si concretizzi il finanziamento da 150mila euro per il primo stralcio del progetto. Il percorso è stato già promosso con numerosi eventi ed attività. Cortile scuola De Amicis (Frullani): Marzi spiegas che il problema è già stato segnalato; dopo aver scartato l’ipotesi di un tappeto sintetico, sicuro ma oneroso e poco consono alla struttura, l’amministrazione è al lavoro per individuare soluzioni compatibili con esigenze estetiche ed economiche.

PUNTI AMMINISTRATIVI – L’assise ha approvato in via definitiva la variante semplificata n.08 al RU per modifiche alla disciplina di aree con destinazione produttiva. L’atto, affrontato anche nell’ultima commissione urbanistica, era stato rinviato per rispetto delle osservazioni presentate dalla Regione. Il punto è stato approvato con la votazione favorevole dei gruppi di maggioranza, Lega e Forza Italia; astenuti 5 Stelle e Pd-InComune.

MOZIONI – Mozione su costituzione elenco progettisti per Ufficio Sviluppo (Giorni): dopo aver discusso il punto nella precedente seduta, l’assise ha ottenuto il parere tecnico della Segreteria Comunale sulla questione. Il consigliere Giorni ha quindi optato per ritirare il punto e riportarlo in commissione dopo le festività. Il sindaco ha confermato la volontà politica di intraprendere il percorso giusto per le shortlist. Accorpate le mozioni su ruolo del comune nel trasporto FCU (Frullani) e fermata a chiamata su ferrovia in via del Regliarino (Giunti): dopo un ampio dibattito inerente i criteri di sicurezza, i rapporti con l’amministrazione della compagnia e la natura provvisoria della sospensione del servizio causa lavori, la maggioranza ha respinto entrambi i punti. L’ultimo punto affrontato quest’anno dal Consiglio comunale riguarda infine la TARI con la mozione del consigliere Giorni dedicata al tasso di morosità a rischio interfaccia, voce della quale si richiede all’ATO l’eliminazione con restituzione a comuni e cittadini di quanto versato finora. L’atto è stato approvato dall’assemblea con votazione unanime.

I lavori del Consiglio comunale si sono conclusi alle ore 00:15.

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it