Al via la nuova stagione del team Special Basket Dukes Sansepolcro

Dopo il successo del primo anno, il team di basket unificato torna al lavoro. Ecco i prossimi impegni

Anche per il team Special Olympics Dukes Basket Sansepolcro è tempo di ripartire verso nuove avventure. Dopo la strepitosa esperienza della passata stagione, conclusasi con la vittoria alle Finali Nazionali Special Basket Centro-sud Italia ad Anagni, il team di biturgense di pallacanestro unificata fra atleti speciali e partners riprende la sua attività.

E’ grande l’entusiasmo di giocatori e staff per un progetto giovane, nato lo scorso anno dalla collaborazione tra Amministrazione Comunale, Dukes Basket e Cooperativa Sean, che in poco tempo ha saputo produrre risultati al di sopra di ogni aspettativa sia dentro che fuori dal parquet. Persino il Consiglio Comunale di Sansepolcro ha voluto omaggiare nei mesi scorsi questi grandi successi premiando giocatori, partner e dirigenti.

Per quanto riguarda la nuova stagione, il percorso del team biturgense è stato inaugurato il 21 ottobre scorso al palazzetto Buonarroti con il torneo regionale “Dukes Special Day 2017” al quale hanno preso parte 11 giocatori più 8 partners; presenti alla manifestazione anche le compagini di Agorà Arezzo e Sinergy San Giovanni Valdarno. Un primo importante banco di prova prima dell’atteso appuntamento del 18 novembre a Roma, dove si terrà la tappa di valutazione per la creazione del team Special Basket Italia che andrà poi a disputare la Special Olympics European Basketball Week a dicembre.

“Il basket unificato lancia un grande messaggio sportivo e sociale – ricorda il delegato biturgense allo Sport Lorenzo Moretti – questa disciplina mette a contatto atleti con abilità differenti ma che in campo mettono lo stesso cuore, uniti dalla stessa passione e dalle stesse emozioni.  Il veder giocare insieme, nella stessa squadra, atleti con e senza disabilità pone in primo piano lo sport come uno strumento in grado di abbattere qualsiasi pregiudizio o esclusione. In questo senso, vorrei sottolineare lo straordinario lavoro svolto dai partner, veri punti di riferimento dei nostri ragazzi in campo assieme ai tutor della cooperativa. Anche quest’anno il canestro più bello vuole essere quello dell’inclusione e del coraggio di mettersi in gioco per continuare a migliorarsi.”

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it