Sansepolcro sogna l'UNESCO grazie al Merletto

Completato l'iter per la candidatura, in primavera dovrebbe arrivare il riconoscimento ufficiale

Sabato 23 settembre, all'interno della Biennale del Merletto di Bolsena, si è tenuto un importante meeting dei 18 comuni italiani che si sono uniti per avanzare la candidatura del Merletto Italiano a Patrimonio Immateriale dell’Umanità. Per il Comune di Sansepolcro era presente l'Assessore Gabriele Marconcini, oltre che una delegazione di merlettaie dell'Associazione “Il merletto nella città di Piero”.

“Insieme agli altri comuni – dichiara l'Assessore Marconcini – abbiamo appena concluso la catalogazione per la Soprintendenza e abbiamo effettuato la registrazione del marchio ufficiale: ora aspettiamo con fiducia il riconoscimento del Merletto Italiano a Patrimonio Immateriale dell’Umanità che dovrebbe arrivare in primavera. Inutile sottolineare quanto sarebbe importante per la nostra città ottenere questo riconoscimento: oltre che a tutelare e valorizzare pienamente una risorsa peculiare del nostro territorio come il merletto a fuselli, essere inclusi nella lista dei siti che fanno parte dell'UNESCO ci permetterebbe, infatti, di ricavare notevole visibilità e richiamo in quanto luogo tra quelli di maggiore interesse storico, artistico e culturale del Pianeta.”

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it